Stai leggendo il blog di: Topografo
Questo blog ha 2 Followers
Questo tag contiene 1 post

Striscia 056

Vota l'articolo!

0


Dani Alves, il difensore del Barcellona mangia una banana… e tutti lo imitano nel suo gesto antirazzista.

Questa Vignetta ha un senso se postata oggi, tra un mese no…
057 – 30/04/2014

Questo post si trova nella categoria: Uebagency
Tags: ,


12 responses to “Striscia 056

  1. oltre che è una stupidata pazzesca che si pensi di imitare un calciatore che fa un gesto ”antirazzista” mangiando una banana… ma poi leggevo proprio ieri sera che era una trovata pubblicitaria (cosa che non mi stupirebbe più di tanto) tant’è che c’erano già magliette pronte…
    Ora, se un calciatore mangia una banana come gesto antirazzista è un idolo, se lo fa un comune essere umano è un idiota a cui non dar credito… che vadano a portare aiuti a Lampedusa… li si che dirò ”farò come lui”… ah ma lui non può ha da fare a prender soldi mentre calcia una palla…

    1. Ho letto anche io della trovata pubblicitaria costruita a tavolino. Da una parte fa storcere il naso, dall’altra penso che è sempre meglio di un gesto razzista. Poi si sa che emulare un divo fa “fighi”. Oggi ho pubblicato una frase sarcastica che dice: “Visto che ora tutti mangiate le banane, la settimana prossima vado allo stadio e tiro un libro” 🙂

    2. @ffff MAh, è stata premiata la “spontaneità del gesto”. Ti tirano una banana facendoti intendere che sei una scimmia?
      Tu te ne freghi e te la mangi.
      Non è che sia un gesto antirazzista ma è semplicemente un “ridicolizzare il gesto razzista” (se fatto spontaneamente, io credo di si).
      In ogni caso ora la rete è piena di gente che mangia la banana…
      La settimana prossima sarà piena di gente con in mano un ornitorinco rosa o chissà…

      @Satin hemm, ma poi il calciatore che deve fare? Mettersi a leggerlo per far diventare un meme il tuo gesto? 😀
      In ogni caso ancora non ho visto la notizia che sia un gesto “preparato a tavolino”… ma fatto per cosa, per vendere banane? Magliette? Per far diventare la gente antirazzista? Io non seguo il calcio ma trovo assurdo che quando Balottelli segni in partite importante venga idolatrato, mezzora prima trattato da extracomunitario e ora gli fanno passare tutte le stravaganze.
      Un calciatore nella tua squadra è un calciatore, bianco o nero che sia, se sbaglia a correre con la Ferrari a Milano lo si indica come esempio negativo e gli si tira via la patente… anche se ha fatto dei gol importanti. Mah… la gente è strana.

      1. Io l’ho letta sul Fatto, mi sembra, ma al volo e non ho approfondito. Pare ci sia stata un’ammissione da parte della stessa casa pubblicitaria. Ma non ho capito sinceramente se sia vero o meno. In ogni caso penso che se è servito a far ruflettre anche solo un ragazzino a qualcosa è servita.

  2. Ok, io ho il televisore fuori uso da oltre un anno e molte cose le perdo (non ne sento affatto la mancanza); ma da quando in qua mangiare una banana sarebbe un gesto antirazzista? O.O

    1. Perché in “teoria” è stata lanciata a un calciatore nero sul campo da gioco, credo, non so bene tutta la storia, anche io non ho la tv, e un altro calciatore, o forse lui stesso, ha preso da terra la banana e se l’è mangiata. Però pare, non si sa se sia vero per ora, che sia stata costruita a tavolino, una trovata pubblicitaria, ma da subito è stato preso come esempio antirazzista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

New Report

Close