Stai leggendo il blog di: streusa
Questo blog ha 21 Followers
Questo tag contiene 2 post

Esplora il tag: webcomic

12

Ultime parole famose

Vota l'articolo!

3

…Avevo postato, mesi fa, annunciando il mio ritorno e… Le ultime parole famose. Scusate il luuungo silenzio (non credo che il sito sia mancato a qualcuno, lol, ma mi sento in dovere di dare spiegazioni).
Sono sparita, stavolta senza dire niente perché io stessa non pensavo di andare in pausa! Niente di grave eh, solo un bel po’ di stress. E dire che pensavo “Beh, questa cosa della quarantena mi torna utile per dedicarmi finalmente al disegno”… Ma non avevo fatto i conti col quel mostro tentacolare che è la Didattica A Distanza.
Madonna, che stress. Credevo che avrei lavorato di meno, invece il triplo, o quadruplo, o boh. Magari più in là ci faccio una vignetta, per il momento mi godo la fine degli scrutini (sono stata severa… ma non troppo), voglio rilassarmi un po’ in attesa dell’altro mostro ameboide che ogni anno muta forma per poi scomparire: il Concorsone per docenti.
Che dirvi, stavolta non prometto niente a livello di tempistiche. Spero di tornare in carreggiata coi disegni, non mi piace lasciare cose in sospeso! Ma non mi do scadenze che temo di non rispettare… Ci tenterò, promesso.
Ah, saluto quest’anno scolastico con un pensiero alle mie due quarte dell’anno scorso, quelle del liceo artistico (sì, proprio voi fancazzisti, se ancora seguite questo sito) augurando loro di fare al meglio questi benedetti esami… Mi tocca ammettere che mi ero affezionata, cuore di prof.

 

_____________

Vai su Ladro

Vai al romanzo “Un’altra metà”: Kobo, StreetLib, Amazon

Questo post si trova nella categoria: Strisce
Tags: , , ,

Esplora il tag: webcomic

12

3 responses to “Ultime parole famose

  1. Tranquilla, questa cosa del telelavoro per tanti è problematica. Certo non per tutti… ovviamente varia in base a tanti fattori, quali l’essere abituati o meno a stare tante ore al computer, se il lavoro prevede o meno continue teleriunioni, l’avere bambini in casa, ecc. Insomma, c’è chi col telelavoro si trova molto bene e chi si ritrova a lavorare/pensare al lavoro anche all’una di notte. Comunque la mancanza di separazione fra momenti “on” e momenti “off” è stata un problema per molti.

    1. Ecco appunto, io sono una di quelli molto abituati a stare al pc, si può dire che è il mio hobby principale, ma proprio per questo non ho praticamente mai “staccato”… Un passatempo a poco a poco è diventato un impegno costante. Meno male che non mi sono capitati esami, perché penso che mi avrebbero raccolta col cucchiaino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.