Stai leggendo il blog di: Deficients&Dragons
Questo blog ha 0 Followers
Questa storia contiene 23 post

Naviga la storia: tamburi-di-guerra-04


Tamburi di guerra cap. IV -Problemi alla frontiera-

Vota l'articolo!

0

wd 49web

Share
Questo post si trova nella categoria: Tamburi di Guerra 04
Tags: , , , ,

Naviga la storia: tamburi-di-guerra-04


24 responses to “Tamburi di guerra cap. IV -Problemi alla frontiera-

  1. ma allora non erano solo dicerie….. il malvagerrimo lord ha effettivamente smosso lo autore 😉 fikissimoooooooo ^_^

  2. Prevedo sbudellamenti vari e arti tagliati alla faccia della capacità di Diplomazia con modificatore +16 di Roddy… (la sua capacità di Camuffamento invece con quella loquela è sottozero…)

  3. AHAHAHAHAHAHAH!!!!!! XD
    Usare una trombetta come onomatopea del palpeggiamento… se entrava un cliente mentre ridevo, finivo di sicuro in manicomio! =^_^=

  4. Adesso sono curioso di vedere la reazione della barbara, perché ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria…
    :3

  5. allora, data la mia famigerata abilità coi rebus direi che la barbara si è appena cimentata in una delle specialità della sua cultura, emissione di suoni intimidatori, ma per qualche motivo si è stupita del fatto che il grido di battaglia sia uscito dalla parte sbagliata. c’ho preso, vero?! XD

    PS. temo che il braccio di quel trol verrà rotto più e più volte… porca rigenerazione -_-“

  6. AHAHAHAH La faccia di Treponema nell’ultima vignetta è stupenda e la sua reazione sarà ancora meglio 😀

    Comunque concordo con Luppolo, nessun piano è migliore dell’andare avanti ad armi spianate 🙂

  7. E si riinizia!
    Geniale l’ultima vignetta (il tratto e il volto di Treponema mi hanno ricordato molto i visi di Persepolis)

  8. Come disse Salnitro durante il suo lavoro di (distru-)estra-zione in miniera:

    “Adoro l’attimo che precede la Creazione”

    @Manu@
    Te li ricordi i lavori nella miniera di Luppolo?
    @MattoMatteo@
    Anch’io, vedendo la vignetta ho istintivamente letto quel suono senza rendermene conto.

    Ci avete fatto caso che questo fumetto è uno dei pochi che conosco a fare un uso molto ridotto di onomatopee?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *