Stai leggendo il blog di: Albo
Questo blog ha 31 Followers
Leggi questo post nella sua categoria: storie precarie

Storie Precarie 37 – Tocco femminile

Vota l'articolo!

0

Mi duole comunicare che, a causa dei fitti impegni disegnatori con i baffi di cui avete avuto modo di apprendere mercoledì, ho terminato la scorta di strisce di storie precarie. Dunque, per il momento (tutta la prossima settimana sicuramente) mi fermo, ma se tutto gira come deve girare vi darò altri assaggi di quel che vi aspetta a Lucca!

Share
Questo post si trova nella categoria: storie precarie
Tags: , , , , , , , , , ,

10 responses to “Storie Precarie 37 – Tocco femminile

  1. Adoro usi le onomatopee italiane! 😀

    PS. Facciaquadrata comunque è un gran personaggio! Ma che se ne stia nel mondo del fumetto! XD

  2. quelle onomatopee mi ricordano Cattivik

    cioè lo tiene per le palle senza dargliela? (che commento elegante…)

    ma ego si è rimbecillito?

  3. MWAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Fran è stata bravissima a trasformare Ego in un’ottima “desperate house-wife”! XD
    Non per ripetermi, ma ormai Ego ha l’anello al nas… ehm, volevo dire al dito! ^_^’

  4. Queste storie precarie danno degli spunti interessanti…potrei provarci coi i miei coinquilini, ma la vedo dura!
    Allora ci sarai a Lucca?

  5. mi chiedo se anche a letto ego non faccia la parte femminile

    aspetta, abbiamo già visto che è così in pratica oO

  6. @Ranmamez: se uno è fan apple non è per forza costretto a fare una vignetta in onore di S. J.
    e il fatto che non l’abbia fatta non significa che non sia suo fan.

    se la vorrà fare la farà più avanti evidentemente. <_<

  7. Scusa XDinky, ma dove avresti letto che io esigevo la vignetta su S.J.? No perché se non si fosse capito, la mia era più un’espressione di meraviglia, di inaspettato: mi ero immaginato che Albo da fan di Mela e del suo fondatore, gli avrebbe reso subito omaggio (mentre non me l’aspettavo da Eriadan, infatti mi ha stupito anche lui), ma non lo pretendevo mica! Anzi, a me non fa nessuna differenza, se vorrà farlo o meno.

  8. non ho fatto nulla, perchè non ci vedo nulla di così eccezionale. E’ una persona che muore come tante altre. Avrà avuto una vita da sogno americano, un intuito invidiabile, delle visioni su cui ha cercato di costruire il suo successo, ci ha dato strumenti utili e più comodi per fare quello che già facevamo prima con tanto dispendio di tempo. Da utilizzatore dei suoi prodotti, ammiro quello che ha fatto ma non mi sento assolutamente un fan… Poi queste ostentazioni di finto dolore non le sopporto.
    preferisco farci qualche battuta da stronzo come del resto ho fatto 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *