Stai leggendo il blog di: Gaunt Noir
Questo blog ha 4 Followers
Questo tag contiene 9 post

Esplora il tag: asdrubale


CRACK!

Questo post si trova nella categoria: 10 : Mesi dopo, OTAKUPALS
Tags: , ,

Esplora il tag: asdrubale


36 responses to “CRACK!

  1. Direi che dopo questo rimane poco della testa:lol: Ma non era svenuta?

    E COLPO DI SCENA! Il Gaunt personaggio è tornato! 😀

    Così pare
    Gaunt

  2. La seconda vignetta è stupenda…Ma come ha fatto Rosa a colpirlo con la mazza e come ha fatto Asdrubale a non accorgersene se era proprio sotto di lui?!

    Striscia scorsa, la telefonata-distrae-asdrubale… presente? 🙂
    Gaunt

  3. sempre se ha iniziato a bastonarlo dalla testa!
    – e questa è la “battuta” più grossa che mi possa venire su questa storia.. mi mette proprio angoscia.

    il gaunt preoccupato è il sangue sempre più intenso su rosa rendono l’atmosfera della scena meglio di qualsia altra descrizione.. peccato forse per il colore.. fa tornare tutto “fumettoso” e meno serio; in fondo ricorda che siamo su otaku pals 😀
    sempre più bravo gauntNoir

    Il colore non doveva esserci, ho avuto un casino con PS durante il salvataggio! Messo a posto!
    Gaunt

  4. Rosa è nuda… altro sangue dal naso di Gaunt a breve. Un pastrocchio per la polizia.

    Ah certo, proprio il caso di pensare a Rosa nuda, adesso..
    Gaunt

  5. Sangue NERO!
    La censura mediaset è arrivata anche qui? 😆

    Se era arrivata, c’era un bel fermo immagine di un pony 😀
    Gaunt

  6. che meravigliose scene noir… anche se, personalmente, probabilmente avrei iniziato con una cura di bastonate senza sangue, quelle che prima spezzano ossa, e POI ti faccio sanguinare… u.u

    Troppo macchinoso, io andrei d’instinto 🙂
    Gaunt

  7. Ecco, appunto… non so, ma questa vendetta non mi dà alcuna soddisfazione come non la dà a Rosa… e vederla così poi…
    Pestare i cattivi va bene per un cartone animato ma… non cancella quello che è successo.
    Non è che adesso entrambi ce l’avranno tanto con te, l’autore?

    Infatti non vuole essere una vendetta “di soddisfazione” ma un riflesso. Rosa l’ho fatta il meno espressiva possibile.
    Gaunt

    P.S.
    Ora che Asdrubale è schiattato, che non vada a finire nel limbo della bionda nuda.
    O se ci va, che la bionda abbia la mazza anche lei.
    Per favore,

  8. Questa ti è venuta in mente dopo aver visto la scena dell’estintore, di’ la verità 🙂

    Aridaje 😀 sta storia l’ho scritta due mesi fa però è davvero curioso, in senso, se avessi possibilità di fare un film – con annesso un mago degli effetti ovviamente – sarei parecchio in linea con quel film lì 😀 E pensare che sempre a sentimento, scoprendo i film dopo, pensavo che il regista a cui più “assomigliavo” nella mia testa era il John Woo che lavora ad Hong Kong. Un nome su tutti? “THE KILLER” col finale dopo il bagno di sangue nella chiesa, con Chow Yun Fat che cieco ormai anche lui, tasta il terreno cercando la sua ragazza (cieca) i due si cercano, si sfiorano e non si incontrano. Cristo, che meraviglia. Facevo le medie quando l’ho visto per la prima volta, credo che mi abbia completamente aperto gli occhi quel film.
    Gaunt

    Eh ma non lo sapevo mica che questa storia l’hai scritta mesi fa (e se l’hai scritto non l’ho letto, e se l’ho letto me ne sono scordato). Un appunto: come mai il sangue nero? Un bel rosso brillante ci sarebbe stato una meraviglia, questo mi ha fatto pensare a Hokuto no Ken serie TV, dove lo facevano di tutti i colori pur di non farlo rosso 🙂

    (Comunque non ti rompo più con Irreversible, promesso)

    Ahaha no è che la cosa di Irreversible mi piace perché alla fine è inutile, tutto è già stato detto e fatto, persone diverse pensando cose uguali, anche in capo al mondo, cambia solo la forma che ognuno ci mette. 🙂
    Per il sangue nero, a me piace, quando è tanto, che sia scuro. Sto giro, quand’ero sul bianco e nero ho abbondato parecchio coi neri senza lasciare tanti spazi da riempire col colore. Mi piaceva l’effetto quasi bianco&nero, forse ho esagerato 🙂
    Gaunt

    Fra l’altro Gaspar Noè ha diretto anche un porno. Visti i disegni che posti sull’altro blog, mi sa tanto che la pensate uguale più di quanto immagini XD

    E Noè suona un po’ “Noir”! Sta cosa è insidiosissima!!! 😀
    Gaunt

  9. Angosciante.
    Straziante.
    Catartico.
    Toccante (la postura del Gaunt è, nella sua semplicità, qualcosa di incredibile: trasmette preoccupazione per il presente e per il futuro, indecisione, compassione e colpevolezza… Sei un Mostro. Anche in senso buono, s’intende…!).

    Oooooooh leggere questo mi fa tantissimo piacere! Gaunt è un personaggio goffo, con quegli occhioni poi, è difficle fargli trasparire certe emozioni. In quelle quattro linee in croce ho cercato proprio di descrivere quello che hai scritto tu!! 🙂
    Gaunt

  10. Non voglio leggere, non voglio leggere… si, voglio leggere!
    NO, non devo leggere, non DEVO leggere… SI, DEVO ASSOLUTISSIMAMENTE LEGGERE!!! O.O

    SIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Quello stronzo bastardo figlio di puttana di Asdrubale è stato ridotto ad un hamburger!!! =^u^=

    NOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Rosa è diventata una specie di psicopatica!!! ç_ç

    Gaunt, ti odio anche se sei un Maestro… non mi sentivo così da quando Miura sterminò la Squadra dei falchi, per trasformare Gatsu nel Berserker! >.<'

    Wow, grazie! Per molti sarà una bestemmia, pure per me, ma non sei il primo che mi nomina Miura per queste ultime strisce!
    Non so cosa dire…! 🙂
    Gaunt

  11. … Ti dirò… personalmente non sono mai stato un fan accanito di Rosa, ma nella terza e quarta vignetta è Bellissima…

    😉
    Gaunt

  12. Oh, mio Dio, il processo di Belluccizzazione di Rosa prosegue… non vorrei che fosse diventato “Irreversible”!

    …Però aspetta: qui la situazione è ribaltata… Oh, beh, se è tutto al contrario, allora Rosa diventerà una bravissima attrice e gli si prospetta una carriera strepitosa da artista impegnata!
    😀

    Ma…! 😆
    Gaunt

  13. Davvero era quello che volevo vedere, anche se non mi aspettavo l’arrivo del Gaunt personaggio.
    Il viso di Rosa che mano a mano si riempie di sangue scuro è bellissimo. Complimenti sei riuscito a catturare nel disegno un qualcosa di cattivo che non pensavo avrei mai visto su questo blog. ^_^

    Yeah! Grazie! ^^
    Gaunt

  14. Lo sguardo di Rosa nella prima vignetta in cui appare è bellissimo… Nella sua apparente tranquillità riflette l’odio e la rabbia cieca di Rosa… Gaunt mi stai piacendo dibbrutto!

    Per proprietà transitiva, io sono contento dibbrutto!!! 😀
    Gaunt

  15. Asdrustronzo spiaccicato e il ritorno del Gaunt… che si può volere di più da questa striscia? *_*
    Comunque l’espressione di Rosa nella seconda immagine è a dir poco sublime, hai reso perfettamente il dolore, la rabbia e allo stesso tempo la freddezza dovuto allo shock che ha subito… un’immagine perfetta, veramente.
    (Sì, lo so che ultimamente commento assai e sto rompendo un sacco, ma le ultime pagine di questa storia mi stanno piacendo da morire!)

    Grascie!
    “ultimamente commento assai e sto rompendo un sacco” e che è, una cosa brutta Ma magari facessero TUTTI così quelli che passano di qui! 😀
    Gaunt

  16. Mmm, secondo me non è già schiattato… o almeno spero! e lascio un’allegra citazione:

    “Ora ti dico adesso cosa: chiamerò qualche scagnozzo strafatto di crack per fare un lavoretto in questo cesso, con un paio di pinze e una buona saldatrice. Hai sentito quello che ho detto, pezzo di merda? Con te non ho finito neanche per il cazzo! Ho una cura medievale per il tuo culo!.”

    <3 Bruce quando sceglie le armi, e alla fine sceglie la katana :3
    Gaunt

  17. devo dire che questa vignetta non mi è piaciuta molto, sarà che secondo me non ha la stessa intensità emotiva, e visiva, delle precedenti…. però almeno torna il gaunt 😀

    Eh caro mio, magari si riuscisse a tenere sempre alto il livello! Ne ho di strada da fare ancora! 😉
    Gaunt

  18. ora la domanda che mi pongo è
    ma il Gaunt è li o è un’immagine nella testa di Rosa?
    cioè, che l’ultima vignetta sia dal punto di vista di Rosa? del genere ‘guarda stronzo cosa mi hai fatto diventare’ (o cosa sono diventata senza te)
    giorni fa parlava di un abbandono, vien da pensare che Rosa si senta abbandonata da Gaunt e qualcosa sia (irrimediabilmente?) cambiato in lei
    oppure è tutto metafumetto ed il Gaunt, da bravo fumetto-senziente, stia orchestrando da dietro le quinte in attesa di darci l’ennesimo colpo di scena? magari scanzonato…
    staremo a vedere

  19. Ti diro’, la cosa che mi ha colpito di piu’ sono gli occhi spenti di Rosa, come se i crack non fossero solo il risultato su Asdrubale, ma anche quello che si e’ spezzato dentro di lei.

    Forse mi fa piu’ male questa striscia di quella della violenza, perche’ adesso lei ne sta affrontando le conseguenze.

    Bravissimo 🙂 Messi dentro dei box così, quei crack non sono solo dei rumori come la mazza sulla testa di Asdrubale.
    Gaunt

  20. Molto molto bello. Certo non al livello delle scene precedenti (Sono rimasto per cinque minuti buoni immobile a fissare l’immagine di Rosa con l’Asdrucoso sopra), ma comunque molto bello.
    Concordo sul sangue nero, veramente un tocco di classe.
    Ti odio per quello che stai facendo a Rosa, hai preso il personaggio ninino, carino e puccio per definizione e l’hai trasformata in… Bah… questo! (anche se devo dire che rende molto bene in questi panni).
    Infine concordo cu Leomax, leggerei volentieri (anche solo come testo brevissimo) la seconda storia, quella in cui Bernardo sopravviveva.
    :3

    Certe vite possono venire stravolte. Racconto solo una storia
    Gaunt

  21. Le due espressioni di Rosa prima al pianto e poi il vuoto … cavolo… è davvero realistica! Chissà come va a finire ora…e quale occhi vedremo poi….

  22. Mi piace davvero tanto il fatto che sia proprio Rosa a dargli il colpo di grazia!… E così il suo lato oscuro venne fuori, e il carattere del personaggio sarà stravolto per sempre? D:
    Avremo un Rosa cupa, un po malinconica e decisamente sinistra? Lo scopriremo solo vivendo, immagino 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *