Stai leggendo il blog di: darksidemoon
Questo blog ha 0 Followers
Questo tag contiene 1 post

Capitolo 2: Pure Morning

FINE GIORNATA:
Sisifo è sulla strada di casa, col tramonto alle spalle, ancora trepidante e pieno di pensieri per le emozioni della giornata. Un povero vecchio ai bordi della strada è in difficoltà, Sisifo si avvicina, gli tende la mano. Il vecchio la stringe saldamente tra i suoi palmi, e predice all’orecchio il suo futuro: “imprese grandiose ti attendono, ragazzo, ma altrettanto grandiose saranno le tue pene”. Sisifo è confuso, stordito da quelle parole, che si confondono fra gli schiamazzi e le voci chiassose di qualche vecchio amico che, dopo il lavoro, passava da quelle parti : “Sisifo, caro amico, unisciti a noi, festeggiamo questo incontro alla locanda con un bicchiere di buon vino!”. “Amici purtroppo mi attende un’altra dura giornata”, risponde Sisifo restio, allontanando i ragazzi che, infastiditi e contrariati, gli ricordano che sarà impossibile per lui emergere “tra tutti quei nobili e principini”. Voltandosi in cerca di quel vecchio profeta zoppicante, Sisifo ne scorge oramai solamente il ricordo.
Cala la notte, Sisifo si è finalmente assopito, esausto dal mare di pensieri che inondano la sua mente dopo l’incontro con quel vecchio. Non sa se sia sogno oppure realtà. Una splendida donna gli fa visita, avvolta in vesti candide e delicate, il viso celato da un lucente elmo d’oro e in pugno fiera stringe la lancia : “Prosegui sulla tua strada, Sisifo, non indugiare e non tormentarti, talento e virtù sono doti tanto desiderate quanto invidiate, e la tua diversità è un grande dono”. Con queste parole di conforto, Atena scompare.
MATTINO:
Ancora turbato dagli incontri avvenuti la sera precedente, Sisifo si reca al campo per il secondo ed ultimo giorno di selezioni. Oggi necessita di un po’ di conforto dall’amico Achille, che convinto e sicuro come sempre della loro riuscita, incita Sisifo a farsi valere. Tante prove, e Achille predice quel che avverrà: i due giovani sono ammessi ai giochi, concorrenti per la fazione del grande dio dei mari, sotto la guida del capace Odisseo. L’indomani si parte, direzione Olimpo.
GIORNO SEGUENTE, PARTENZA:
Scattanti e bruni cavalli trascinano i carri via da Atene, fulminei, verso il monte divino, mentre i giovani atleti vedono il paesaggio cambiare velocemente sotto i loro occhi. Ora lo sfarzo, la ricchezza e l’abbondanza regnano al di sopra di ogni immaginazione, i giovani sembrano come in preda da una forza ipnotica, bramosi di poter godere di ogni bene ora così vicino ed accessibile anche ad essi. Non Sisifo però, il cui sguardo lascia trapelare l’indignazione di dover assistere ad una tale disparità, ad un tale sfacciata ostentazione.
Giunti all’arrivo, accolti ed istruiti a dovere, gli atleti sono condotti alle loro stanze, affinchè possano riposare prima del grandioso inizio.
IN QUEL MOMENTO:poco distante dalle stanze dei giovani, si sta svolgendo un elegante banchetto, con tante gustose cibarie ed incantevoli melodie in sottofondo. Anche Odisseo partecipa. Ogni esaminatore proveniente da ogni parte della Grecia presenta e sostiene con vigore i propri “campioni”, delineandone titoli ed abilità. Tra lo stupore dei presenti, Odisseo non supporta alcun giovane nobile, né qualcuno dalle eccelse qualità atletiche, bensì Sisifo, comune ragazzo greco le cui doti sono certe, sebbene nascoste agli occhi di tutti, ma senza dubbio necessarie al futuro dell’amata Grecia.
PIU’ TARDI IN SERATA: come ogni altro esaminatore, Odisseo riunisce i suoi giovani atleti, per pianificare al meglio le strategie di gara: cooperazione e gioco di squadra, senza individualismi o impulsività. Sisifo percepisce una forte intesa col maestro, che, corrispondendone il sentimento, nutre soddisfazione nel scambiare idee col giovane anche oltre il termine dell’incontro.

 

Il personaggio di Atena è stato creato avendo come riferimento una nota attrice statunitense. Probabilmente non sarà facile individuarla, ma se qualcuno di voi ha delle idee le scriva, sono curioso di vedere se qualcuno nota la somiglianza.

Per quanto riguarda Odisseo, non ero molto convinto del primo disegno, ormai fatto diversi mesi fa. Così al ritorno dal Lucca comics di quest’anno, dopo aver respirato creatività per giorni, ho pensato ad una revisione per il personaggio. Qui sotto l’Odisseo revisionato, anche se la tecnica è un po’ differente dagli altri, devo dire che a mio avviso la resa è più efficace e trasmette un po’ di più la complessità che volevo trasmettesse il personaggio.

 

Ci aggiorniamo fra una settimana per il nuovo capitolo.

Buone feste a tutti….

Questo post si trova nella categoria: Senza categoria
Tags: , , , , ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *