Stai leggendo il blog di: Albo
Questo blog ha 31 Followers
Questo tag contiene 1 post

MoStrip speciale emergenza in Abruzzo

Vota l'articolo!

0

Credo che il fumetto sia abbastanza eloquente e non sia necessario aggiungere molto altro, se non altri dati per dimostrare la vostra solidarietà:

Anpas (Associazione nazionale delle pubbliche assistenze)

    -CONTO CORRENTE BANCARIO presso Banca Etica. IBAN: IT17V0501802800000000512812. Causale: Anpas Emergenza Terremoto Abruzzo

Misericordie

    -CONTO CORRENTE BANCARIO presso Monte dei Paschi di Siena Ag.6 di Firenze. Codice IBAN: IT 03 Y 01030 02806 000005000036. Causale: EMERGENZA ABRUZZO

Caritas

    -CONTO CORRENTE POSTALE n. 13576228 intestato a Caritas Ambrosiana Onlus
    -CONTO CORRENTE BANCARIO n. 578, aperto presso il Credito Artigiano, intestato a Caritas Ambrosiana Onlus. IBAN: IT16 P 0351201602000000000578
    -TRAMITE CARTE DI CREDITO: donazione telefonica chiamando lo 0276037324 (orari di ufficio)

Croce Rossa Italiana

    -CONTO CORRENTE BANCARIO n° 218020 presso: Banca Nazionale del Lavoro-Filiale di Roma Bissolati, Tesoreria – Via San Nicola da Tolentino 67 – Roma, intestato a Croce Rossa Italiana Via Toscana, 12 – 00187 Roma. IBAN: IT66C0100503382000000218020, Swift Code – BNLIITRR. Causale: PRO TERREMOTO ABRUZZO
    -CONTO CORRENTE POSTALE n. 300004, intestato a: Croce Rossa Italiana, via Toscana 12 – 00187 Roma. IBAN: IT24X0760103200000000300004. Causale: PRO TERREMOTO ABRUZZO
    -DONAZIONI ONLINE: è anche possibile effettuare dei versamenti online attraverso il sito web della CRI a questo indirizzo op con PayPal
Infine c’è un’altra piccola iniziativa, ma è questo il bello, tante piccole iniziative possono dar luogo a grandi risultati e allora ecco scendere in campo un Social Network tutto italiano, Meemi, che ha inserito gli annunci di Google proprio in vista di questa particolare situazione. I proventi saranno devoluti in beneficienza!
Share
Questo post si trova nella categoria: L'AlboBlog che non ti aspetti, MoStrip
Tags: , , , , , , , ,


24 responses to “MoStrip speciale emergenza in Abruzzo

  1. Solo una cosa: spero che quelli che hanno costruito gli edifici crollati senza curarsi delle norme patiscano una sofferenza tre volte superiore a quella che hanno causato. Ma non dopo morti col contrapasso dantesco, in vita, e che siano dolori fisici particolarmente umilianti.

  2. Bello il messaggio, bella la presa per il culo a Facebook (per dover di cronaca, io sono nel gruppo di quelli che sentirono la scossa di forlì, quando ancora neppure sapevo degli avvenimenti abruzzesi) e anche… bello il top di Alice! 😀

  3. Già mandato e anche tutta la mia famiglia! Cmq anche io alla sera avevo sentito quello di Forlì ed alla mattina mio padre mi dice che c’è stato quello in Abruzzo … mi ha fatto venire i brividi … praticamente si sta muovendo tutta Italia e non in senso metaforico! 🙁

  4. Appena ho sentito il TG che parlava dei gruppi contro – terremoto su FB ho pensato “Chissà cosa ne dirà Albo…” beh, devo dirlo… mi aspettavo che Duke dicesse cose peggiori sui gruppi… 🙂

    Quoto Piratiz e Serena…

  5. Il proposito promosso è lodevole ma, personalmente, ho preferito optare per usare il bonifico per il mio contributo per due motivi. Il primo è che, tranne che su una pagina del sito TIM, non sono stato capace di trovare informazioni in merito a questo numero sul sito sito di nessuna delle parti coinvolte nell’assistenza (es. sito della Protezione Civile). Inoltre, per quanti giorni possa impiegare un bonifico ad arrivare, il sito Telecom dice chiaramente “Al termine dell’iniziativa Telecom Italia verserà alla Protezione Civile l’ammontare di tutti gli importi effettivamente donati.” ciò vuol dire dopo il 30 aprile… Sono convinto che, anche se anche dopo quella data ci sarà ancora bisogno, ce ne sia ovviamente bisogno già ora.
    Comunque grazie Albo.

  6. grazie ragazzi per i vostri sforzi… naturalmente chi ha la possibilità di dare qualcosa di più può fare un bonifico, però il numero per le donazioni può raggiungere anche chi non ha delle entrate o un conto corrente… il telefonino ce l’hanno tutti, molti ne hanno più di uno, quindi di sicuro arriva prima. Riguardo al termine con cui arrivano i soldi, credo che anche i versamenti con i bonifici non arrivino immediatamente ai bisognosi, ma verranno raccolti e messi a disposizione periodicamente, poi non so.
    Cmq sempre meglio donare soldi, che cibo o indumenti, che magari non sono immediatamente necessari, ma verranno acquistati dalle organizzazioni sul posto a seconda delle esigenze!

  7. Ho inserito questa tua strip nell’ultimo post del mio blog in quanto era nettamente migliore di qualsiasi cosa avessi potuto scrivere io, ovviamente ho inserito anche il link che riporta al tuo blog. Spero non sia un problema per te, qualora lo fosse basta che me lo fai sapere.
    Ste

  8. Visto che si può fare da telefono fisso (finora avevo mandato qualche sms solo per i terremotati di Foggia), e ti dico grazie perchè ignoravo completamente questa opzione… “Abuserò” del numero dello studio per tale iniziativa!

    Cmq, Alice versione valletta/pin up, con mercanzia esposta, mi piace!

  9. Premesso che sono ovviamente a favore di quanto affermato da albo, premesso che ho anche già cercato di contribuire per quanto è nelle mie finanze….

    Ma… 😀 Alice quasi nuda è sempre un “servizio all’umanità”? 😀

  10. Ai modi per essere solidali aggiungerei di far girare una maledetta catena tramite SMS con tanti asterischi quanti sono quelli che hanno fatto girare il messaggio(come se alla Vodafone importasse qualcosa di quei poveracci).

  11. Ora c’è il gruppo sulla proclamazione del lutto nazionale e sullo sciopero da facebook per un’ora durante i funerali di domani…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *