Stai leggendo il blog di: Albo
Questo blog ha 31 Followers
Questo tag contiene 1 post

MoStrip 1364 – Libri che ti rimangono dentro

Vota l'articolo!

0

striscia20100923

A chi non è successo di odiare un libro o un suo personaggio in particolare? A me diverse volte, conservo un pessimo ricordo di “Ti prendo e ti porto via”, magari perchè l’ho letto in un periodo in cui avrei avuto bisogno di un libro più allegro… però proprio l’ho nascosto, perchè la sola vista nella libreria mi da notevole fastidio! Però subito dopo ho letto “Alta fedeltà” di Nick Hornby e l’ho amato… mi faceva bene leggerlo, riscaldava il cuore! e voi avete qualche libro in particolare che detestate?

Share
Questo post si trova nella categoria: MoStrip
Tags: , , , , , , , , , ,


33 responses to “MoStrip 1364 – Libri che ti rimangono dentro

  1. “Marius il Vampiro”…. l’unico libro che non riuscirò mai a tornare a prendere in mano…
    Come al solito qualità straordinaria e voglia di farci pensare…SEI UN GRANDE!!!!!!!!!!!!!

  2. ‘lo zen e l’arte della manutenzione della motocicletta’
    è li fermo da… boh… 10 anni?? è come un mattone nello stomaco ogni volta che provo a leggerne un paragrafo
    mentre ‘memorie di una geysha’ l’ho divorato in 4 giorni
    ‘american gods’ in poco più
    ma il libro che mi ha cambiato la vita è ‘il paradiso degli orchi’, ha faticato ad ingranare ma in 10 giorni mi son divorato tutti gli altri libri della famiglia malaussene

  3. ahahahah bellissima… io non sono mai arrivato ad odiare un libro o il protagonista fino adesso, però leggendo “Lolita” di Nabokov verso la fine ho desiderato che quel poveraccio di Humbert smettesse di vivere, talmente era diventata ossessionante la sua follia (non ho anticipato la trama per chi volesse leggerlo, l’insanità mentale e la morte del protagonista vengono svelate ad inizio libro)

  4. vangelo? ma siete impazziti?
    tutto si può dire di Gesù tranne che sia un idiota.

    scherza con i fanti, ma lascia stare i santi.

    sono agnostico ma rispetto le religioni degli altri ( se non rompono i coglioni )

  5. Storia della mia fuga dai piombi di Giacomo Casanova ed è anche il personaggio che mi è stato più odiato…. il bello è che a inizio libro già lui diceva che l’avrei voluto gettare dalla finestra

  6. SIIIII bello la lotta cristiana nei commenti!! SIIII!!!!
    Io dico, fottitene dei santi e lascia stare i fantini, che già son bassi, e poi vorrei veder voi al galoppo di un equino nerboruto! Comunque sì, un po’ gigione lo era gesù se s’è lasciato ammazzare per i nostri peccati eh. Poi facile, quando hai il respawn, son buoni tutti così 😀

    PS. Naa, libri da odiare direi zero, visto che alla fine ho sempre letto poco oltre a chi mi piace di solito. Solo coi fumetti m’è successo. Era uno Zagor, ed era disegnato peggio del solito. Primo e unico fumetto che ho mai buttato nella pattumiera 😀

  7. caro gaunt, vedo che anche tu credi alla chiesa cattolica.
    se tra duemila anni fanno diventare Gandi un dio, e dicono che si è fatto sparare per i peccati dell’umanità, diresti che Gandi è un giggione?

    perchè non distinguete Gesù dalla chiesa cattolica?

  8. @Gatto Nero, già letto anche quello 🙂 molto divertente anche se poi verso la fine si sgonfia molto… devo recuperare gli altri libri di Hornby, tra l’altro!

    Riguardo alla polemicona, ognuno è libero di dire ciò che vuole, il vangelo come la saga fantasy-mitologica in cui è contenuto, è molto sopravvalutato, a parte qualche momento truce tipo la crocifissione che risolleva un po’ l’attenzione del lettore. Poi non dimenticatevi che Dio l’ha ucciso Harvey.

    E cmq non è serio far morire e resuscitare un protagonista nello stesso libro. Nemmeno a Beautiful sono così sgamati! Lì i personaggi ritornano in vita dopo decine e decine di puntate! Poi in generale odio le saghe in cui succede un casino assurdo e poi l’autore (o gli autori) non sapendo più come proseguire, buttano tutto all’aria con una bella fine del mondo… c’è poca serietà!

  9. Sicuramente “Le lettere scarlatte” di Ellery Queen, mai letto un giallo più palloso. Che fra l’altro Ellery Queen (pseudononimo di due cugini) è sì un autore di gialli americano ma è uno di quei pochi che hanno abbracciato il giallo deduttivo inglese (whodunnit?) anzichè la scuola americana Hard Boiled o del noir; e allora perchè non c’è un vero e proprio omicidio, perchè l’omicidio c’è solamente alla fine che viene risolto in due balletti in un’aula del tribunale fra l’altro (quando odio il Legal Thriller) e tutta la trama è concentrata sul pedinamento di una moglie sospettata di adulterio richiesta dal marito schizzato e bruto?

  10. Vediamo…
    Direi che i peggiori libri che ho letto per ora sono i primi 3 della saga di Twilight, mentre il 4 si salva.
    Letti per pura curiosità alla ricerca del motivo per cui questa saga ha fatto tanto successo e l’unica spiegazione che mi sono dato è che con l’avvicinarsi della fine del mondo nel 2012 l’intelligenza umana stia andando in pappa…
    Mentre i più bei libri mai letti sono le saga fantasy di David Eddings “Belgariad” e “Mallorean” cinque libri ogni saga, cui si aggiungono 2 libri di approvondimento “Belgarath il Mago” e “Polgara la Maga” e il libro di appunti sulla saga dell’autore “Il Codice Rivano” quest’ultimo però non è a livello degli altri.
    I 5 libri dei belgariad me li sono letti in 7 giorni…

    Per quanto riguarda il vangelo, bè sono dell’opinione che sia un libro Fantasy molto sopravvalutato.
    Un po’ come se tra 1000 anni una delle religioni più importanti al mondo fosse basata sui libri di Tolkien.

  11. Mi delurko solo per contribuire al sondaggio, perché mi sento chiamata a confessare: essendo una grande estimatrice dei vampiri (*coccola Alice e Vlado, accomunando colleghi shockdomiani*) provo una sorta di attrazione morbosa per i libri alla Twilight e falsariga di Twilight. Li devo leggere, attentamente e fino alla fine, con la stessa ghigna di Duke in faccia: quest’estate ho letto “Il diario del vampiro” bramando ardentemente che prima o dopo intervenisse un deus ex machina a fare un macello. Solo che di solito i protagonisti di questi libri non muoiono MAI, e io sono triste. Lo so, lotto contro i mulini a vento, ma almeno intanto mi carico. è_é

    P.S. Hornby è un toccasana! 🙂

  12. MWAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    La faccia e la battuta di Duke, nell’ultima vignetta, sono da antologia! XD

    @ MaShin7: anche io amo alla follia i due cicli di Eddings… li avrò letti almeno una ventina di volte l’uno, ma ancora non mi sono andati a noia! =^_^=

  13. Che bellobellobello si parla di libri!

    Premetto che io finisco sempre un libro che ho iniziato, anche se ostico (sono fatta così, non ci posso fare nulla!)

    Devo dire che di libri che non mi sono piaciuti ne ho letti una infinità.
    E anche di personaggi che non mi sono piaciuti, in libri peraltro belli, ne ho trovati moltissimi!

    L’ultimo personaggio che mi ricordo veramente insopportabile, antipatico, vile e dannoso è stato il protagonista dell’Uomo Verticale di Davide Longo: avrei voluto entrare nella trama per prenderlo a botte (e cmq qualcuno lo ha fatto per me!!!)

    Invece, quando ho bisogno di un libro consolatorio mi rileggo Orgoglio e Pregiudizio: un capolavoro… Lizzy e Darcy vi amo!

    E cmq il Vangelo non l’ho mai letto: il fantasy non è il mio genere!

  14. @Ceschina leggi “Orgoglio e pregiudizio e Zombie”! io lo sto leggendo per ora… è molto divertente! ah, non ho mai letto l’originale, mi sa che dopo lo leggerò perchè sono curioso di vedere le differenze 😀

  15. Voglio solo chiarire che era una semplice battuta, non volevo dare al buon Gesù dell’idiota, anche se per un “mostro” come Duke potrebbe anche sembrarlo (qua si dice: buono,buono,buono… vale pirla!) ;P

  16. @ Albo:
    Fai attenzione che chi idolatra la versione originale di quel libro e farebbe a fette chi ha apprezzato la versione “zombie” di Orgoglio e Pregiudizio 😀

    Fonti:
    Esperienza personale x_x

  17. Eccheccavolo…ma cos’è una moda? tutti che hanno a ridire sulla religione e il suo Massimo Rappresentante… Non offendetevi ma Avete ROTTO UN SACCO…. Non ci credete? Fa niente, ma rispettate chi ci crede… che poi alcune cose non vadano bene son d’accordo, ma smettetela di sputare sentenze su ciò che io invece posso reputare degno di rispetto, Ma dir certe cose vi fa star meglio? vi danno punti raccolta Mulino bianco? vincete viaggi crociere Costa? No, e allora SMETTETELA per cortesia, se non altro nel timore di offender qualcuno.
    Scusate lo sfogo
    Vherasil

  18. Sono poco originale ma… Harry Potter >_>

    E non ho avuto nemmeno la soddisfazione di Duke… IL QUATTROCCHI DOVEVA MORIRE! T_T

  19. @Vherasil, lo sfogo è legittimo e comprensibile, mi sarei incavolato anch’io al posto tuo, se credessi… però alla fine ognuno ha le sue opinioni, che possono essere liberamente espresse… magari in questo caso in modo un po’ troppo sferzante e per questo mi scuso, ma per quel che mi riguarda, la mia risposta di prima era a tema con l’argomento della striscia, proprio perchè preferivo la piega che stava prendendo la discussione senza ridurla a “i credenti sono tutti scemi, i non credenti sono tutti idioti”… Che poi, io non ci avevo nemmeno pensato che ci si potesse fare una simile battuta!
    Poi alla fine, la mano dell’uomo si vede eccome (tornando all’argomento sacre scritture)… Per me c’è solo quella, ritenendole miti e leggende… Capisco che ai credenti non può andare bene, ma non pretendo che mi capiscano, visto che cerchiamo di spiegarci tutto ciò che ci circonda in modi diametralmente opposti, chi con la fede, chi con la comprensione della realtà.

  20. L’unico libro che volevo leggere e non sono riuscita ad andare avanti un centinaio di pagine è stato “il Silmarillion” di Tolkien. DU’ BALLE!
    Anche “il Signore degli Anelli” ha un inizio veramente da addormentarsi…ma almeno superata la chiglia delle 100 pagine nanna di vita nella Contea poi c’è un po’ di azione…

  21. Io odio la Metamorfosi di Kafka. Un tizio che va a dormire e il giorno dopo si sveglia scarafaggio gigante senza motivo apparente. La famiglia lo odia e quando lui schiatta sono tutti allegri e felici.
    Per me non ha senso.

  22. il libro che più ho odiato è Delitto e Castigo di Dostoevskij. Avrei ucciso tutti non solo il protagonista con le sue segaccie mentali, speravo in qualcosa di più scorrevole invece è stata una lenta agonia, motivo per cui avevo cominciato ad odiare la letteratura russa, fortunatamente ho letto qualcosa di più grazioso poi.

    @Albo ciao sono la ragazza che ti ha chiesto il disegno di Alice a Cospladya, commento poco spesso, lo so, però volevo cogliere l’occasione per salutarti!! spero ti ricordi di me, se no fa niente. bye.

  23. Beh che per costruire la Religione Cristiana si siano inglobate altre religioni, tra cui il culto di Mitra (tantissimi punti in comune) è risaputo…però come Uomo che ha cambiato la storia e di grande Carisma Gesù è innegabile lo fosse.
    Che non fosse l’Unico Propfeta del suo tempo è innegabile, come diremmo oggi ha avuto miglior campagna elettiva….e ha “Vinto”…
    Rispetto chi non crede…spero si rispetti chi comunque ha ricevuto un’educazione cristiana e crede che non basti andare a messa la domenica ma bisogna comunque dare una mano e non girarsi dall’altra parte quando si vede qualcuno che ha bisogno davvero… “Qualcuno” C’é… se sbaglio ve lo dico dopo che son morto….e vi passo i numeri di sto cavolo di Superenalotto
    Vherasil

  24. Mi delurko per la prima volta per contribuire al sondaggio: il libro, e soprattutto il personaggio, che più ho odiato è “Siddharta”.
    L’ho letto spinta dai commenti entusiastici di molti amici e conoscenti, ma non ho mai provato un odio così profondo e totale per il protagonista di un libro…e purtroppo lì non c’è neanche la soddisfazione della sua morte tra atroci sofferenze!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *