Stai leggendo il blog di: Albo
Questo blog ha 31 Followers
Questo tag contiene 1 post

MoStrip 1188 – La grande inchiesta!

Vota l'articolo!

0

striscia20091023

Ve l’avevo detto ieri che quella di oggi sarebbe stata una striscia imperdibile! Ebbene, MoStrip si occupa di attualità, anche temi piuttosto pesanti, ma visto che se ne sono occupati anche il Corriere e Panorama, non vedo perchè non ne debbano parlare anche Waark e Duke!

Piccola nota sulle “Giovani Mignotte”: cercando in rete (fatelo sempre quando vi sembra di aver avuto una trovata geniale, per vedere se vi hanno preceduti), ho saputo dell’esistenza di un libro, il “Manuale delle Giovani Mignotte”… però di circoli delle GM non mi sembra che ce ne siano! E lunedì si continua con l’inchiesta!

Oggi ho anche un’altra cosa da dire: ricordate la striscia di un mese fa sul Ritalin e Wired? Bene, se andate in edicola e acquistate Wired (o ne leggete a sbafo la posta), troverete quella striscia lì, proprio su Wired! Io ancora non ho la mia copia da guardare e riguardare, ma ho comunque una scansione che vi mostro:

albowired

Sono soddisfazioni…

Share
Questo post si trova nella categoria: MoStrip
Tags: , , , , , , , , , , , ,


26 responses to “MoStrip 1188 – La grande inchiesta!

  1. Introdurre una moneta…
    Cervello offline, si prega di attendere il ripristino del sistema…
    Ci sarà da preoccuparsi quando il tutto andrà in crash…

  2. Ma che figata!
    Non vedo l’ora di avere Wired in mano, in modo da ammirare l’omaggio al sommo Albone!
    😉
    ( e speriamo che ti assumino davvero…!)

  3. MA GRANDE ALBO!!
    Complimenti…
    Hai un futuro come fumettista… ma anche come giornalista! Ti fanno un baffo certi servizi sui calzini turchesi di Mediaset!!! 😀 😀

  4. E bravo Albo! Ieri mi è arrivato a casa il numero di novembre e ho subito visto l’articoletto!
    Ma ti hano fatto una sorpresa? Non lo sapevi?
    Chissà che non cominci una collaborazione con la rivista!
    ed entrerai tra le “persone che cambiano il mondo”!

  5. Riguardo a… Vabbè lasciamo stare, ieri ho sentito una cosa allucinante.
    E la frase è di una ragazzina 14enne. Come siamo messi male!!

  6. E’ che i ragazzini dalla 4a elementare fino in 3a media, li prenderei a sberle tutti i giorni, come entrano a scuola.. E anche quando escono.

  7. inutile dire CHI l’ha messo su… e penso di sapere anche chi istruisce le reclute!

    Complimenti Albone spero ti offrano un contratto! E nn dimenticare le copie omaggio per i fans! 😀

  8. @Dan: Io personalmente userei i bambini per pichiarci i genitori, così ne meno due in una volta sola e mi resta abbastanza tempo per giocare con la Playstation! 😛

  9. @Kojima, mi sembra una fantastica idea 😀
    però purtroppo queste cose avvengono sul serio ed è abbastanza triste, per quanto provi a scherzarci su…

  10. intanto “tempio del sapere” mi sembra un pochino esagerato… certo però, mi sembra un po’ troppo plateale per poter essere rimasto nascosto per così tanto tempo, no? O sono davvero COSÍ brave? O.O

  11. @Albo: Purtroppo fare completamente piazza pulita di questa roba è fisicamente impossibile, l’idea di base è “shoot them up until the Judgment Day comes”, però anche questo genere di giustizia è ingiusta e prevede pene di minimo trent’anni…
    @Chozo: Il problema non è quanto sono brave, il problema è quanto impegno c’è realmente dietro per risolvere il vero problema… Senza contare che ci sono quelli che dietro ci guadagnano, oltre alle mini lucciole… Non è triste, è snervante che queste cose succedano, almeno per me… Sono un dannato idealista, sono cose che mi danno sui nervi a livelli assurdi, soprattutto sapendo di essere impotente davanti a tale tragedia… Però non saranno certo delle belle parole messe giù d’impulso a cambiare la situazione, quindi mi faccio una lercia risata per questo mondo da buttare al rogo…

  12. Ciao!!! Mi aggrego alle felicitazioni per te e la comitiva di SHOCKDOM! e … buona abbuffata di fumetti a Lucca.Facci pure un reportage con tanto di foto, mi raccomando. A presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *