Stai leggendo il blog di: Albo
Questo blog ha 31 Followers
Questo tag contiene 6 post

Esplora il tag: bulli


MoStrip 1212 – The Big Bang Theory

Vota l'articolo!

0

striscia20091207

…Dove per “Bang” s’intende il pestaggio di Duke!

Credo che da oggi una buona parte di voi mi odierà… Dopo la critica a Caravan, mi sono spinto ben oltre arrivando a criticare uno dei telefilm che per ora miete più consensi e a ragione! Nonostante la critica espressa nella striscia, so bene che “The Big Bang Theory” è un telefilm molto carino, ogni tanto ne vedo con piacere qualche puntata e ha dalla sua che gli episodi siano slegati… Però c’è sempre il problema della generalizzazione dei nerd che così come sono presentati nel telefilm sono un modello quasi “normale” e piuttosto vincente, mentre la realtà dei nerd è ben diversa. E poi, sì, lo ammetto, i bulli della scuola di Duke sono enormi come  i nemici di Kenshiro 🙂

Infine, un piccolo annuncio… da ieri c’è su Facebook la fan page di MoStrip! Diventatene fan… da lì vi aggiornerò quando c’è da aggiornarvi sulle notizie relative a MoStrip e in generale su AlboBlog. Tra l’altro c’è anche l’area discussioni, se volete approfittarne anche per discutere della striscia di oggi… 😀

Share
Questo post si trova nella categoria: MoStrip
Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

Esplora il tag: bulli


31 responses to “MoStrip 1212 – The Big Bang Theory

  1. E i commenti normali dove vanno a finire? XD
    Comunque per la storia Nerd/Otaku come modelli preferisco Konata-chan di Lucky Star(che confondo regolarmante con Lucky Strike[mi è capitato un paio di volte dal tabbaccaio! XD]), dato che per me la matematica è un opinione abbastanza solida contro cui andare a sbattere! 😀
    Sono più per The Middleman come telefilm: linguaggio scurrile regolarmente censurato con un bip e una banda nera sulla bocca a mezzanotte e mezza di notte, un’improbabile agenzia di eroi pronti a salvare il mondo da improbabili catastrofi sempre “eleganti nella loro semplicità” e via dicendo con i vari supercattivi più super e cattivi che mai! XD
    Oltre a citazioni su citazioni su film telefilm e simili, di cui la più recente è il “Piano di evaquazione Nakatomi” con tanto di “Hippee kay yay p**** d* m****”! 😀
    A tal proposito proporrei a Duke un corso di arti marziali presso Sensei Ping! 😛

  2. Mai visto! E pensare che ho tutta la serie di seconda mano! GOOOOOSH! XD Povero Duke comunque, e mi fido del parere dell’Albo nazionale! Mica faranno diventare i nerd dei personaggi di moda eh!! 🙁

  3. …il sottotitolo del telefilm è *smart is the new sexy* 😀
    Comunque, critica accolta e anche in parte condivisa, da un certo punto di vista quei nerd lì protagonisti sono un po’ troppo vincenti, ha ragione @albo.
    Rimane però un telefilm mooolto carino, che fa dell’umorismo non banale e soprattutto non *italiano* il che basta e avanza per farlo diventar interessante.
    NB: nell’edizione in italiano le battute sono state quasi completamente de-nerdizzate, banalizzate e non fanno ridere. Quindi va visto in inglese (per quel che mi riguarda, rigorosamente sottotitolato)

    @albo: povero Duke, pure i capelli tumefatti gli hai fatto!! 😀

  4. Eh eh povero Duke!!! Da fan di TBBT devo dire che alla terza stagione hanno già esaurito gran parte della verve comica. Concordo con zenbu sul fatto che vada visto in inglese: in italiano purtroppo… non fa proprio ridere!!!
    Lascio anche un suggerimento di visione: serie televisiva British, nomata The IT crowd… lì i nerd restano nerd e sfigatissimi.

  5. Che dire… pur non avendo mai visto la serie in questione, concordo pienamente con Duke.. l’unico “nerd” simpatico in tv, per me, è il professor Charlie Hepps di Numbers. ^_^

  6. comunque questi primi commenti mi rassicurano, non sono l’unico ad averlo pensato 🙂
    e naturalmente anch’io lo guardo sottotitolato. non ho nemmeno preso in considerazione l’idea di vederlo doppiato… tutti gli show comici doppiati normalmente perdono il 70% della loro forza comica grazie all’estro artistico dei traduttori e degli adattatori… Almeno i fansubbers da questo punto di vista sono molto più professionali, anche se ogni tanto qualche strafalcione lo fanno anche loro…

  7. Da non-amante dei telefilm in genere, non posso esattamente sapere a cosa ti stai riferendo, ma da quel che vedo, ed essendo anch’io una sottospecie di nerd (anche se preferisco il termine “otaku”, è più carino :P), do ragione a Duke. Finendo il discorso, sarò tra le guardie del corpo nella lapidazione in piazza XD

  8. non conosco la seri ma mi avete incuriosito!

    in compenso seguo Numb3rs, Charlie Hepps mi fa incazzare perchè ci ha msso anni ad accorgersi di Amita ch è di una bellzza indescrivibile (ma nella realtà i Nerd acchiappano donne dl genere?

    Altra serie con componnte Nerd è Chuck, che seguo volentieri.

    Ma infatti il bello del dvd è quello: elimini il doppiaggio, io sarei contro ma lo accetto solo perchè da lavoro a molta gente e di sti tempi non è il caso di eliminare figure professionali.

    Ma si sentono scemenze assurde, tipo in Numbers, in una puntata dicevano alternativamente “Pechino” e “Beijing”, uno crede che sono 2 città diverse e non ci capisce nulla!
    oppure in Csi senti la tipa che misura la distanza e parla di “inches”. ora, o converti la misura in sitema metrico o la lasci così ma la parola la traduci che senso ha dirla in inglese?

  9. Per caso posso fare copia/incolla del commento di zenbu?
    No, perchè il mio concetto sarebbe quello, pari-pari, al massimo avrei potuto ricostruire la frase con parole mie.
    Piuttosto, mi chiedo se è possibile riuscire a criticare Buffy (e un motivo ce l’avrei)

  10. Dissento.
    I nerd non sono visti come vincenti all’interno di TBBT. Tale impressione viene data solo perché si ha molta simpatia per i vari personaggi, ma risultano tali solo perché si vedono unicamente all’interno del loro contesto.
    In qualsiasi caso di interazione con estranei al gruppo fanno esattamente la medesima figura dei nerd normali. Esempio i vari incontri di Leonard con gli ex di Penny. Leonard che guarda il football (che poi devo ancora capire preché lo chiamano così dato che la palla con i piedi la toccano rarissimamente….) insieme agli amici di Penny.
    O tutte le situazione nella prima stagione in cui parlavano con Penny. Che fra l’altro è lei ad aver intrapreso un cammino verso il mondo nerd per capire di cosa parlavano i protagonisti. Altrimenti i protagonisti facevano soltanto discorsi incomprensibili a lei.
    Poi Sheldnon è nerd perfino per i nerd e quindi spicca diventando “un vincente”, ma solo per estremizzazione di una caratteristica “negativa”.

    Più che altro il discorso riguardante un settore di nicchia che diventa mainstream genera seocndo me solo l’odio di coloro che vedono perdersi l’elitarietà della conoscenza del gruppo. Come ad esempio Naruto prima della trasmissione in tv pubblica considerato un ottimo prodotto, appena è stato conosciuto dai più, è diventato una bimbominkiata.

    Io in ogni caso ritengo TBBT un’ottima serie comica, che in effetti incomincia forse a risultare un po’ stanca, più che altro perché viene difficile creare nuove battute in un genere che si consolida attraverso la ripetizione di frasi e modi di fare che diventano il marchio della serie…

  11. @Uriel: Buffy puoi criticarla pure, nessuno ti azzanna! 😀

    a me vengono in mente 2 motivi:

    1) poteva fare a botte per tre ore ma alla fine mai un capello fuori posto o un livido.
    2) preferivo Faith 😛

    @Alatos: il discorso di Naruto credo derivi in parte dal fatto che per gli amanti del Manga l’Anime è considerato una bimbominkiata perchè mediaset, al solito, per trasmetterlo a orari per bambini l’ha adattato al pubblico infantile tagliando qua e la fino a stravolgerne alcuni aspetti.

  12. Ok, se non hanno linciato Albo, posso provare anch’io:
    Lo dice anche il titolo completo “Buffy the vampire slayer”, quindi i vampiri sono gli antagonisti, ed è vero. C’è Spike, c’è il maestro, c’è Drusilla e altri, ma la figura di Angel rimane l’assurdità che ha dato vita al vampirismo buono.
    Sarò rimasto ai livelli del Dracula di Stoker, Nosferatus, Bela Lugosi o Anne Rice, ma visto che ormai stanno abusano di questa figura la cosa inizia a rimanermi da qualche parte.

  13. a dire il vero il titolo della serie “vampire slayer” è pure impreciso.

    era più corretto chiamarla “demon slayer” tant’è che più si andava avanti più parlavano di demoni anzichè di vampiri. si sono resi conto che se non ampliavano lo spettro delle prede avrebbero finito per far sempre le stesse cose.

  14. @Albo: Fidati, Hellsing è ben fatto da quel punto di vista. 😉
    Altrimenti non l’avrei mai detto. Dalla trama che è ben orchestrata sino alla caratterizzazione dei vampiri principali.
    Alice però è un caso a parte, non vale, così è giocare sporco! 😀

  15. maaaaaaa ufffaaaaa perche devo sentirmi fuori dal mondo a non guardare la tivvùùùù
    che serie è? chi la ha fatta? quello dell’A-Team? i personaggi chi sono? quelli di super vichy? eddai eddai ditemelo anche ameeeeee!!!!

  16. Attualmente non è nemmeno in tivvùùù!
    Ps: solo per aver citato Super Vicky ti sei guadagnato un Plus sotto i miei occhi

  17. TBBT non è fatto da puntate scollegate tra loro, ma anzi, è pieno di riferimenti a cose precedenti…
    E inoltre, sono già alla 10 puntata della 3 stagione, in inglese sottotitolata in italiano perchè il doppiaggio italiano non rende giustizia soprattutto a Sheldon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *