Stai leggendo il blog di: Albo
Questo blog ha 31 Followers
Questa storia contiene 8 post

Naviga la storia: omaggi


MoStrip Guest Strips #7 e 8 by Dacqu e Lous

Vota l'articolo!

0

Si conclude questa settimana all’insegna delle guest strips con non uno ma ben due contributi. E si sconfina nella sperimentazione con entrambi gli autori di oggi! Iniziamo subito!

il primo contributo è di Dacqu, l’autore di un webcomic che sicuramente posso definire unico nel suo genere, sicuramente per quanto riguarda l’Italia. Non credo ci siano altri fumetti disegnati in ASCII… E capisco perfettamente la difficoltà di fare Duke in questo modo! 😀

Il secondo e ultimo contributo proviene naturalmente sotto forma di Post-it da parte di Lous, che ultimamente si diletta a postare in post-it e le avventure di  Vladimiro’s Tales.

A questo punto, cosa dire? Gli appuntamenti con le guest strips si concludono qui. Ringrazio tantissimo tutti quelli che hanno partecipato. E’ sempre bello vedere i propri personaggi reinterpretati da mani diverse dalle proprie. Oltre all’entusiasmo con cui l’avete fatto e mi avete presentato i vostri lavori. Indubbiamente è un’esperienza che intendo ripetere, tra un annetto. Quindi siete avvisati, sia voi che l’avete già fatto, se volete ricimentarvi, sia chi non ha avuto tempo o ci ha pensato troppo tardi! E da domani si riprende con le strisce… Stay tuned! (come dicono quelli che prendono internet con la radio)

Share
Questo post si trova nella categoria: MoStrip, omaggi

Naviga la storia: omaggi


14 responses to “MoStrip Guest Strips #7 e 8 by Dacqu e Lous

      1. Specifico: la devo interpretare come un “so farlo anch’io” o come “io sono più bravo di Dac”? Per la II, be’, può anche essere vero (e probabilmente lo è), ma denigrarmi in questo modo non è bello!

        1. dai dai, non stiamo facendo una gara! poi ognuno potrà avere anche il proprio stile in questa forma di arte… non penso ci sia la volontà di denigrare nessuno 🙂

        2. oi, scusa! non volevo che te la prendessi… la mia voleva solo essere solo una battuta!
          riguardandolo adesso effettivamente sembra un po’ offensivo per il tuo lavoro…

          …poi neanche il mio sembra il vero duke…

      2. interpretalo come Dinky che, stressato e stanco, vede il mostrip in Ascii e pur di fare qualcosa di diverso sperimenta, vede che più o meno ci riesce, fa vedere agli altri che (voce alla Doc Frànchenstin <- è scritto male apposta) "SIII PUOOOO' FAAAAARE!" senza pensare alle implicazioni che postare in pubblico direttamente come commento lo stesso esperimento possa avere.

        Non ti mentirò, io mi sarei incazzata abbestia per il concetto e per la forma del commento e se fosse stato chiunque altro ti avrei retto gli orecchini per farti buttare nella lotta disperata e senza regole per "fare vedere a quella trota chi comanda". Ma stiamo parlando di Dinky, un ragazzo senza filtri che spesso e volentieri non si accorge di gaffes o cazzate fino a che non arrivano occhi neri o scappellotti.

        Quindi prendila per quella che è: una richiesta involontaria di scappellotti.
        Se ti da troppo fastidio, chiediamo ad Albo di estirpare questi commenti alla radice uccidendo Dink—a partire da quelli di Dinky.
        Altrimenti cerchiamo di ridere della figura di merda e basta.

        io personalmente un paio di risate me le sono fatte, immaginandolo disperato davanti al pc che si ripete "PERCHE' L'HO FATTO? PERCHE'?" ma non sono io quella colpita in prima persona, quindi spetta a te decidere:D

  1. 🙂 bel finale di settimana.
    al duke di Dacqu consiglio di mangiare un po’…
    e se non riesce a riempire il vuoto nemmeno così…bè almeno si consola!

  2. Ringrazio Albo per l’interessamento e bonnie per le spiegazioni (anche se la cosa degli orecchini non l’ho capita).
    Accetto le scuse di Dinky e chiedo scusa se ho esagerato.
    Ora, riguardo alla vignetta di Butch disegnata da Lous, be’… devo dire che è bellissima!

    1. per gli orecchini: nelle liti fra donne, dato che si mira a fare male in modo meschino tirando capelli e orecchie, ci si prepara alla lotta affidando gli orecchini alla propria “spalla”

      …essenzialmente stereotipi, voleva essere una battuta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *