Stai leggendo il blog di: eriadan
Questo blog ha 90 Followers
Questo tag contiene 1 post

Oscure soap-opera dietro i misteri di ogni casa

Questo post si trova nella categoria: VitaDiCoppia
Tags: , ,


20 responses to “Oscure soap-opera dietro i misteri di ogni casa

    1. Ciao, ma sai che ci ho pensato allungò se metterlo o meno?
      Mi sono anche ritirato fuori il libro di Severgnini sulle lezioni di italiano. La parte che dedicava ai congiuntivi spiegava come questi andassero usati solo nel caso di un condizionale. L’esempio che faceva era “io penso che lui sia stupido” sottende il dubbio che forse non lo è. “Io penso che lui è stupido” è corretto se segnala la mia opinione certa e non un’ipotesi, oppure ” alcuni dicono che è morto” indica che alcuni danno questa informazione per certa. Il telo mare di e che alcuni dicono che il gabberò è stato distrutto e quindi non propongono una condizione ma un dato di fatto. Da qui la scelta, ma forse sbaglio, riconosco di non essere una cima in grammatica, comunque grazie per lo spunto.

      1. Senza scomodare Severgnini, se per congiuntivo si intendeva “che un cane lo ha”, io credo che sia giusto così.
        Se uno dice “penso che” è sì un’opinione certa, ma non è certa la verità, quindi col beneficio del dubbio ci vuole il congiuntivo.
        Diverso è il discorso “dicono che”: ciò che dicono è sì certo. Poi magari è una balla, ma lo dicono 🙂
        Comunque sia, quel post qui sopra l’hai scritto con la tavoletta con melina? Buttala via 🙂 O piastrellaci il muro!
        Grande strip comunque!

  1. perchè dal link della tua pagina non viene l’ultimo post messo, ma continua a venire fuori il post con il mondo? da lì in poi è cambiato qualcosa!

  2. Adesso capisco! Me lo sono sempre chiesta anche io…
    Avevo persino pensato che gli asciugamani grandi si scindessero in due piccoli, ma poi mi son resa conto che avrebbero dovuto continuare il ciclo, crescere e poi riscindersi (come le cellule) e quindi, ciclicamente, nell’armadio sarebbero comparsi anche asciugamani grandi, cosa che invece non succede!
    Grazie per questa illuminazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *