Stai leggendo il blog di: Endymion
Questo blog ha 1 Followers
Leggi questo post nella sua categoria: Senza categoria

La mia storia più importante

Vota l'articolo!

0

La mia storia più importante. In tutti i sensi.

Due anni fa, il 31/07/2011, ho scritto queste parole:

“Sono Endymion, l’autrice. Sì, è colpa mia questo obrobrio, lo ammetto. Ma dopo tanto tempo passato a fare la lettrice, ho voluto provare a fare l’autrice *_* ovviamente con l’aiuto di due scatenate gemelline! Demi, una ragazza molto (moooolto) nerd con il cervello di un maschio, e Deli, una ragazza “otaku kawaii” come si definisce lei che vede del…rosa in tutto! XD
Sinceramente non so cosa promettere, speriamo solo che io non abbandoni tutto come al solito mio °_° Premessa: non ho una tavoletta grafica e uno scanner, quello che vedete è tutto frutto della mia testa, della mia matita, della fotocamera del cellulare e dell’uso amatoriale di photoshoppo che mi odia da matti. E non ho neanche un qualche tipo di preparazione dietro °_°”

Ne sono cambiate di cose nel giro di due anni, eh?
Sono cambiati i mezzi. Le storie. I formati. I personaggi.
L’unico grande problema è che è cambiata l’autrice. Nel giro di due anni sono diventata una persona completamente diversa. Non cresciuta, semplicemente diversa. Forse più triste ma non più matura.
E dove sta il problema, direte voi. Dovrei solo muovere la matita e fare i miei soliti pessimi disegni, con gli occhietti spiritati e le mani a palline e ficcarci di mezzo una battuta squallida. Bhè…non ne sono più capace, ormai. Perchè Demi e Deli sono io, non l’ho mai nascosto. Sono tratti di me. Anzi.

Demi e Deli erano me. Una me che non c’è più.
E se io non ci sono più, come faccio a mandarle avanti?

Con questa avventura ho conosciuto persone splendide. E non. Che m’hanno regalato momenti felici e tristi. Sono cose che non scorderò mai e che porterò sempre con me. Quindi un ringraziamento a tutti quelli che hanno lasciato anche solo un commento in questi due anni: McKnife, Sbrozzolo, MattoMatteo, Vincy, Mimi, Giro, Plunk, sasa, invactor, ale, studiopazzia, Beregorn, aoichan, Workshipme, Blackamber, Kutra, Albo, Trepicomics, Enol, Rovy, Ary, Aldur, Simokku, Juls, scmsra, Vila e Lucia. E Gabriella, Miriam e Francesca, le mie preferite che si beccano i tag su face ogni maledetta volta che posto un culo di disegno. Davvero, vengono taggate puntualmente.
E uno specialissimo grazie, di tutto cuore dal sapore dolce-amore a Fabio, Francesco, Vincenzo, il mio folletto, fratellone e giraffino. Grazie.

No. Non è la fine. Credo.
Potrei tornare, un giorno. Se dovessi ritrovare le gemelle in me sono certa che ritornerò. So che suona da minaccia ma non voglio staccarmi da loro. Sono importanti. Se torneranno, sarà un ritorno definitivo.
Se non torneranno, questo è il modo migliore con cui io possa mettere a questa fantastica avventura la parola fine.

~Have Fun
Baciups
Endy&Demi&Deli

Questo post si trova nella categoria: Senza categoria

19 responses to “La mia storia più importante

  1. Tutti cresciamo, cambiamo e…mutiamo. Il segreto é far sì che il cervello si arresti all’età di 10 anni, in modo che la spensieratezza e la fantasia non se ne vadano. Se il tuo cervello é andato oltre ed ha seguito il normale corso biologico non scoraggiarti. Fallo regredire! Ti assicuro che non é poi così difficile : )

  2. In effetti la crescita comporta che alcune cose o personaggi del nostro passato si allontanino da noi, ma si allontanano solo fino a quando non troveranno il modo per adeguarsi al nuovo io dell’ autrice. spero che un giorno le gemelle riusciranno a inserirsi nel tuo nuovo stadio di crescita e a ricomparire, ma se non lo facessero sarebbero comunque un bel ricordo anche per me come lettore. Meravigliosa la scena del viaggio nella mente.

  3. ci sono cose del passato che è bene che cambino
    molte andrebbero proprio cestinate del tutto
    però certi aspetti sono come piante da coltivare e far crescere
    e sono proprio questi che fanno si che ciò che ti sta dietro ti spinga in avanti
    continua a coltivare la tua pianticella, dimodo che diventi un albero grande e forte; che produca fiori meravigliosi e frutti succosi da gustare in compagnia 😉

  4. tanto è comunque soltanto un arrivederci… anche se le gemelle sono una parte di te che non c’è più, sono opera tua. Magari non ti ci ritrovi più, ma qualcosa resterà anche nei tuoi prossimi personaggi preferiti. Poi in ogni caso è un passaggio importante, un po’ triste, ma comunque anche un’opportunità per crescere e per migliorarsi ancora di più…
    E poi mai dire mai… ogni tanto, dopo molto tempo è bello riprendere i proprio vecchi personaggi 😉
    E comunque una crescita c’è stata e mi auguro che continui! :3

  5. Per prima complimenti per i disegni, sono fantastici… soprattutto lo sfondo “galattico”.
    Poi ti ringrazio per avermi inserito nei ringraziamenti… mi fai quasi sentire “uno di famiglia” (non sai quanto avrei desiderato avere delle sorelline da coccolare)! =^w^=
    Infine spero di rivedere le gemelline quanto prima, quindi ti auguro di ritrovare quella parte del tuo spirito che le comprendeva… bacioni e abbraccioni dal tuo topino preferito. 😉

    1. Grazie mille.
      Un giorno di questi voglio tornare a disegnarle le mie gemelline ma anche Giulia e Leo e tutti gli altri. Spero tanto di farlo un giorno. Se non sotto il nome di “Demi&Deli” spero di poterle inserire in altri progetti. Non voglio assolutamente abbandonarle.
      Ancora grazie sorcio 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *